EVENTI IN PROGRAMMA

Tutti gli eventi si svolgeranno all’aperto e nel rispetto del distanziamento fisico e di tutte le misure anti-Covid. L’accesso a tutti gli eventi è su prenotazione.

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Incontro con Simone Regazzoni, a cura di Scuola Holden.
Conduce Alessia Amante

Abbiamo dimenticato il mare, benché da miliardi di anni sia qui e gli oceani rappresentino il luogo dell’origine della vita. Pensiamo noi stessi e il mondo a partire da un solo elemento, la terra, e chiamiamo “Terra” il nostro pianeta, benché gli oceani rappresentino il tipo di ambiente più diffuso sul pianeta. In apparenza del tutto naturale, il pensiero legato alla terraferma è un costrutto culturale che oggi più che mai mostra tutti i suoi limiti. Il pensiero terrestre è un pensiero che traccia frontiere invalicabili, pensa per identità stabili, e per questo non è in grado di misurarsi con la complessità dei cambiamenti in atto: veloci, fluidi, imprevedibili. Serve un cambio di paradigma: ripensare il mondo e la nostra esperienza del mondo a partire dal mare. Per fare questo occorre, da un lato, riscoprire la filosofia presocratica che con Talete e Eraclito aveva visto nel fluire e divenire dell’acqua il principio del tutto; dall’altro misurarsi con il grandi pensatori del mare, da Turner a Melville a Conrad. Pensare a partire dal mare significa aprirsi a un’esperienza vitale fluida come trasformazione continua, metamorfosi, divenire, ibridazione. Ma significa anche pensare il mondo non più in termini di microsfere in cui rinchiudersi, ma come unica idrosfera in cui siamo immersi e che altro non è che la respirazione stessa del mare che passa continuamente, in un ciclo vitale infinito che coincide con la vita stessa, dal cielo alla terra e viceversa.

Acquista on line

Dettagli

Data:
24 Giugno
Ora:
20:15 - 21:15
Categoria Evento:

Organizzatore

Salerno Letteratura

Luogo

MUSEO DIOCESANO
Largo Plebiscito, 12
Salerno, 84121 Italia
+ Google Maps