CURATORI

Gennaro Carillo Direttore artistico

È professore ordinario di Storia del pensiero politico nel Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Insegna la stessa disciplina nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Napoli Federico II. È direttore scientifico del CIRLPG Salva E (Centro interuniversitario di ricerca sul lessico politico e giuridico europeo). Fa parte del comitato di direzione delle riviste «Filosofia politica» e «Storia del pensiero politico». Ha insegnato presso la Scuola Superiore della Magistratura di Scandicci e tenuto un seminario di filosofia – Socrate dentro – nella Casa circondariale di Secondigliano. Ha progettato e cura da tre anni al Museo Archeologico Nazionale di Napoli il ciclo Fuoriclassico. La contemporaneità ambigua dell’antico. È coordinatore del progetto Verso Antigone. Teatro e giustizia promosso dal Teatro Stabile di Napoli. Ha scritto su Vico, Eschilo, Sofocle, Antifonte, Aristofane, Erodoto, Tucidide, Platone, Balzac, Simone Weil. Lavora da molti anni sul mito di Atteone e sulle sue riscritture, anche contemporanee. Un suo adattamento di Eros e Priapo di Carlo Emilio Gadda, Una frenesia di scimie, è stato letto da Sandro Lombardi.

Matteo Cavezzali Direttore artistico

È uno scrittore nato nel 1983 a Ravenna. Il suo primo libro Icarus. Ascesa e caduta di Raul Gardini (minimum fax, 2018) ha vinto il premio Comisso 2019 e il Premio Volponi Opera Prima/Premio Stefano Tassinari 2019, in autunno è uscito il suo secondo romanzo Nero d’inferno (Mondadori). Collabora con diversi giornali tra cui il Corriere della Sera e la Repubblica. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati su Minima&Moralia, Nazione Indiana e in alcune raccolte dell’editore Quodlibet curate da Ermanno Cavazzoni. Ha scritto testi per il teatro messi in scena in Italia e all’estero. È ideatore e direttore artistico del festival letterario ScrittuRa di Ravenna, nato nel 2014. Dal 2016 cura anche Scrittura sulle Dolomiti in Trentino e gli incontri del ciclo Riscrivere la Storia in diverse città.

Paolo Di Paolo Direttore artistico

È nato nel 1983 a Roma. Ha pubblicato tra l’altro i romanzi Raccontami la notte in cui sono nato (2008), Dove eravate tutti (2011, Premio Mondello e Super Premio Vittorini), Mandami tanta vita (2013, finalista Premio Strega), Una storia quasi solo d’amore (2016), Lontano dagli occhi (2019), tutti nel catalogo Feltrinelli e tradotti in diverse lingue europee. Molti suoi libri sono nati da dialoghi: con Antonio Debenedetti, Dacia Maraini, Raffaele La Capria, Antonio Tabucchi, di cui ha curato Viaggi e altri viaggi (Feltrinelli, 2010), e Nanni Moretti. È autore di testi per bambini, fra cui La mucca volante (2014, finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi), e per il teatro. Scrive per “la Repubblica” e per “L’Espresso”.

Daria Limatola Direttore artistico

Presiede dal 2015 l’Associazione Duna di Sale di cui cura in prima persona le attività progettuali collaterali al festival, tra cui quelle dedicate all’apprendimento informale di adulti e ragazzi, con un focus sui BES dei sordi. Segue inoltre le attività con le scuole, i progetti di alternanza scuola lavoro e i progetti europei. Lettrice accanita, inizia la sua attività all’interno di Salerno Letteratura nel 2013, ideando giochi e i laboratori dedicati ai piccoli. Dal 2015 le è stata affidata la direzione del programma ragazzi e della sezione graphic novel.

Ines Mainieri Direttore organizzativo

È il direttore organizzativo di Salerno Letteratura. Nata in Lucania, vive a Salerno dal 1965. Esperta di fondi strutturali, ha lavorato in Commissione Europea a Bruxelles, al Ministero del Lavoro a Roma e alla Regione Campania. È stata presidente provinciale dell’Associazione nazionale “Intercultura” favorendo gli scambi di studio all’estero dei giovani del Salernitano. Ha contribuito nel 1980 alla nascita della rivista Lapis Arte coordinandone la redazione. Ha collaborato all’organizzazione delle cinque rassegne internazionali d’arte (1984- 1989) nell’Arsenale medievale di Amalfi. Collezionista di arte contemporanea, è appassionata di libri per bambini.