EDIZIONI PASSATE DEL PREMIO SL’E

Fin dalla prima edizione, Salerno Letteratura ha scelto di marcare la sua vocazione internazionale anche attraverso il Premio Salerno Libro d’Europa, destinato agli autori europei under 40 già tradotti in lingua italiana. Ogni anno il premio mobilita un’ampia giuria popolare che seleziona gli autori e i libri. I finalisti/vincitori vengono in città per la cerimonia conclusiva con la scelta del supervincitore che si conclude con una grande festa condivisa con la platea dei lettori. Si tratta di uno degli appuntamenti di punta della manifestazione, che conferma come, nel tempo, il festival sia riuscito a diventare un prezioso punto di riferimento per la comunità. L’anno scorso il riconoscimento è andato alla scrittrice franco-algerina Kaouther Adimi, autrice di “La libreria di rue Charras” (L’Orma editore). Nel 2018 il premio è toccato a Kateřina Tučková (Repubblica Ceca), nel 2017 a Lev Golinkin (Ucraina), mentre l’anno precedente il supervincitore è stato David Machado (Portogallo). Sul podio, nel 2015, Emma Healey (Regno Unito), nel 2014 Paolo Piccirillo, nel 2013 José Luis Peixoto (Portogallo).

2019
Supervincitore
Kaouther Adimi 
(Francia-Algeria)

Dawn O’Porter 
(Regno Unito)
Golnaz Hashemzadeh Bonde 
(Svezia-Iran)

2018
Supervincitore
Kateřina Tučková 
(Repubblica Ceca)

Max Lobe 
(Svizzera-Camerun)
Olivia Sudjic 
(Regno Unito)

2017
Supervincitore
Lev Golinkin 
(Ucraina)

Ida Amlesù 
(Italia)
Clemens Meyer 
(Germania)

2016
Supervincitore
David Machado 
(Portogallo)

Stefanie De Velasco 
(Germania)
Emmi Itaranta 
(Finlandia)

2015
Supervincitore
Emma Healey 
(Regno Unito)

Marjana Gaponenko 
(Ucraina)
Sofi Oksanen 
(Finlandia)
Simona Sparaco 
(Italia)

2014
Supervincitore
Paolo Piccirillo 
(Italia)

Jenni Fagan 
(Regno Unito)
Romain Puértolas
(Francia)
Bernard Quiriny 
(Belgio)
Noémi Szécsi 
(Ungheria)

2013
Supervincitore
José Luis Peixoto 
(Portogallo)

Jakuta Alikavazovic 
(Francia)
Arno Camenisch 
(Svizzera)
Paolo Di Paolo 
(Italia)
Judith Schalansky 
(Germania)