EDIZIONE 2015

 

Festival 16 | 28 giugno 2015

Tutto è più grande quest’anno a Salerno Letteratura. Lo sforzo organizzativo è per certi versi addirittura temerario; d’altra parte tutta la nostra storia è stata finora quella di una sfida in cui crediamo fermamente. Molte le novità, come la Summer School, un segmento rivolto specialmente (ma non esclusivamente) ai giovani per nuove e interessanti esperienze creative: tra queste, il minicorso di scrittura condotto da Edoardo Albinati e il laboratorio di giornalismo che, con la collaborazione del quotidiano “La Città” e delle Arti Grafiche Boccia, consentirà ai ragazzi di preparare un numero unico sul festival, di seguirlo fino alla fase di stampa e di vederlo poi distribuito nei luoghi del festival nel week end.
Quanto ai protagonisti del festival, accanto a tanti nomi di grande richiamo, c’è una significativa campionatura di quanto di meglio si produca oggi, in Italia e fuori d’Italia, in campo editoriale. Non solo narrativa e poesia, ma anche tanta saggistica (storica, artistica, politica, economica, sociale), con l’ambizione di rendere questo appuntamento imperdibile per chiunque voglia tenersi aggiornato rispetto a ciò che di nuovo si agita nel campo della cultura.
In questa edizione più ancora che nelle precedenti, siamo riusciti a “fare rete”, sulla tradizionale linea delle sinergie virtuose. Oltre a quella, quasi “fondativa”, con l’Università di Salerno e il suo Dipartimento di Studi Umanistici, c’è quella con la Fondazione Alfonso Gatto, che ha voluto inserire nei giorni del festival il suo prestigioso premio di poesia, e quella con il Ravello Festival, che ospiterà i vincitori del Premio Salerno Libro d’Europa. Di grande rilievo è poi la collaborazione avviata con il Festival delle Generazioni, che quest’anno fa tappa proprio a Salerno. Grazie al Festival delle Generazioni, abbiamo potuto mettere in campo non pochi progetti (lo si vedrà sfogliando il programma), e una intera giornata, quella del 25 giugno, scandita da una serie di appuntamenti che rimodellano a Salerno il programma che il Festival delle Generazioni ha lanciato nella sua edizione biennale di Firenze e nelle altre tappe annuali in giro per l’Italia.
Anche stavolta dobbiamo ringraziare innanzitutto il Comune di Salerno. Ma non possiamo dimenticare i tanti sponsor privati, e tra questi soprattutto due aziende: le Arti Grafiche Boccia e La Doria, che con illuminata generosità hanno inteso collaborare concretamente con noi.

Scarica il programma del festival 2015 in formato PDF. Download