PREMIO SALERNO LIBRO D’EUROPA 2019 – LA TERNA
 


Kaouther Adimi è nata nel 1986 ad Algeri e, dopo aver vissuto a Orano e a Grenoble, nel 2009 ha scelto di stabilirsi a Parigi. Dei suoi primi due romanzi – insigniti di numerosi premi letterari su entrambe le sponde del Mediterraneo – è già stato pubblicato in italiano Le ballerine di Papicha (il Sirente, 2017). Caso letterario in Italia, La libreria della rue Charras ha vinto il Prix Renaudot des Lycéens, la Liste Goncourt – le Choix del’Italie e il Prix du Style.


Golnaz Hashemzadeh Bonde, nata in Iran nel 1983, è fuggita in Svezia con i genitori quando era ancora bambina e vive a Stoccolma con il marito e i figli. Si è laureata alla Stockholm School of Economics, dove è stata la prima donna di seconda generazione a dirigere il prestigioso comitato studentesco dell’università, oltre a essere scelta come una dei 50 Goldman Sachs Global Leaders. Ha fondato ed è presidente di Inkludera Invest, un’organizzazione non profit che si batte per sconfiggere l’emarginazione sostenendo giovani imprenditori in campo sociale.Feltrinelli ha pubblicato Un popolo di roccia e di vento (2018), il suo secondo romanzo, un caso editoriale in corso di traduzione in venticinque paesi.

Dawn O’Porter è nata in Scozia nel 1979. Rimasta orfana di madre a 7 anni, andò a vivere insieme alla sorella con i nonni prima e gli zii dopo nell’isola di Guernsey. Ha cominciato presto a lavorare in televisione: fece notizia il suo tentativo di arrivare alla taglia…0 per il documentario della BBC sulla magrezza estrema; da lì in poi si è sempre occupata di temi controversi come nudità, lesbismo, libero amore, poligamia.
Si è poi sposata con l’attore Chris O’Dowd e attualmente vive a Los Angeles.Ha scritto due romanzi per ragazzi. Mucche, pubblicato in Inghilterra nel 2017, dove ha venduto circa 80.000 copie, è il suo primo romanzo per adulti.