EVENTI IN PROGRAMMA
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.
Annullato

Incontro con Massimo Fusillo, autore di La Grecia secondo Pasolini. Mito e cinema (Carocci).
Conduce Stefano Amendola.

La Grecia di Pasolini sarebbe impensabile senza Burckhardt e Nietzsche. Senza il rovesciamento di quell’immagine idealizzata, marmorea, dell’antico accreditata dal classicismo, che fa di Canova, a giudizio di Roberto Longhi, uno «scultore nato morto». È la caldaia di Medea, per dirla con Manganelli, che invece attrae Pasolini, una Grecia barbarica, ferina, arcaica, in cui l’informe – l’agrammaticale – incombe e alla fine predomina sulla compiutezza delle forme. Nel mito tragico, osserva Fusillo, Pasolini incontra un mistero non decifrabile – e forse nemmeno esprimibile fino in fondo – dal logos. Di qui la scelta di un medium, il cinema, per le tre grandi tragedie di Eschilo (l’Orestea), Sofocle (Edipo re), Euripide (Medea), e un’attenzione estrema alla comunicazione non verbale. Quello di Fusillo è un Pasolini intermediale, incline all’ibridazione di linguaggi dai confini mobili e ‘porosi’.

Dettagli

Data:
24 Giugno
Ora:
20:00 - 21:00
Categoria Evento:
Tag Evento:

Organizzatore

Salerno Letteratura

Luogo

CHIESA DELL’ADDOLORATA
Piazza Abate Conforti
Salerno, SA Italia
+ Google Maps