EVENTI IN PROGRAMMA
Caricamento Eventi

Incontro con Ivano Dionigi, autore di L’apocalisse di Lucrezio (Raffaello Cortina). Conduce Gennaro Carillo

Con il suo messaggio rivoluzionario, Lucrezio irruppe nella conservatrice Roma repubblicana del I secolo a.C. Politica, religione e amore, secondo lui, erano costruzioni della mente, forme di alienazione e fonti di infelicità: indossavano una maschera e nascondevano la realtà. Qual era la via d’uscita? Lucrezio non aveva dubbi: “la scienza della natura”. Questa, secondo lui, consentiva la rivelazione, quell’apocalisse (apocalypsis vuol dire, appunto, rivelazione) che dalle tenebre dell’ignoranza ci porta alla luce della ragione, evidenziando verità rasserenanti: non esiste un aldilà con le sue pene e paure; un’unica legge governa tutte le cose; gli innumerevoli universi stanno in equilibrio grazie al bilanciamento di forze uguali e contrarie; il mondo è leggibile perché le singole realtà sono ordinate secondo i principî della scrittura e della grammatica; la forma più nobile di pietà è contemplare il tutto con mente serena. È facile comprendere perché il De Rerum natura, lo scandaloso poema di Lucrezio, a lungo vittima della congiura del silenzio, abbia cambiato il volto della cultura europea e continui a parlare ancora di e a noi.

Dettagli

Data:
20 Giugno
Ora:
18:30 - 19:30
Categoria Evento:
Tag Evento:

Organizzatore

Salerno Letteratura

Luogo

CHIESA DELL’ADDOLORATA
Piazza Abate Conforti
Salerno, SA Italia
+ Google Maps