EVENTI IN PROGRAMMA
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.
Annullato

Incontro con Sulaiman Addonia, autore di Il silenzio è la mia lingua madre (Brioschi).
Conduce Igiaba Scego.

Saba e il fratello Hagos, muto fin dalla nascita, vivono in un campo profughi somalo. Ci sono arrivati da piccoli fuggendo con la madre dalla guerra in Eritrea e lì cresceranno, in quel posto dove, dice Saba «il disgusto è un gusto acquisito» e in cui è difficile mantenere la propria umanità. In quel gigantesco universo dominato dalla precarietà, in cui non ci sono uffici in cui lavorare o scuole in cui studiare, i due fratelli, legatissimi da un rapporto che gli altri non comprendono, affronteranno la loro maturazione personale e sessuale. Lui, muto, si occupa delle faccende domestiche, lei sogna di diventare medico nonostante i limiti imposti dal campo, dall’impossibilità di viaggiare e dalle convezioni sociali che li intrappolano entrambi. Maaza Mengiste lo ha definito «Splendido. A tratti sensuale e provocatorio. Una lettura magnifica e coinvolgente».

Dettagli

Data:
21 Giugno
Ora:
20:15 - 21:30
Categoria Evento:
Tag Evento:

Organizzatore

Salerno Letteratura

Luogo

CHIESA DELL’ADDOLORATA
Piazza Abate Conforti
Salerno, SA Italia
+ Google Maps