Barbano Alessandro (Lecce 1961) è il direttore de Il Mattino. Laureato in giurisprudenza a Bologna, giornalista professionista dal 1984, il suo percorso professionale inizia a fine anni ’70 al Quotidiano di Lecce, e da qui a La Gazzetta del Mezzogiorno, a La Gazzetta dello Sport, dove dal 1989 è capo dell’edizione campana, a Il Mattino, dove lo chiama nel 1993 Sergio Zavoli con l’incarico di vicecaporedattore, poi di nuovo al Quotidiano di Lecce-Nuovo Quotidiano di Puglia, dove è per sei anni vicedirettore, infine al Messaggero, dove dal 2008 è vicedirettore. Ha insegnato teoria e tecnica del liguaggio giornalistico, organizzazione del lavoro redazionale, sociologia delle comunicazioni di massa, retorica linguaggi e stili del giornalismo e giornalismo politico ed economico all’Università La Sapienza di Roma, all’Università del Molise e alla Link University. È autore di saggi sul giornalismo e libri su temi di carattere politco e sociale: Professionisti del dubbio (Lupetti-Manni 1997), L’Italia dei giornali fotocopia (Franco Angeli 2003), Degenerazioni, droga, padri e figli nell’Italia che cambia (Rubbettino 2007), Studiare da giornalista (Agenda del giornalista 2008), Dove andremo a finire (Einaudi 2011).
Nel 2012 ha pubblicato il Manuale del giornalismo (Laterza), scritto in collaborazione con Vincenzo Sassu, nel quale esamina quasi tutti gli aspetti di maggior controversia e sfida alla professione giornalistica contemporanea, con particolare attenzione ai social media e al citizen journalism, anche in chiave comparativa